Se avete acquistato una casa e state pagando un mutuo, sappiate che è possibile richiedere la detrazione o gli interessi passivi del mutuo per l’acquisto della prima casa, al fine di pagare meno tasse. L’unica cosa che dovete fare è andare alla terza pagina del modello 730 e compilare i righi da E7 a E11 per ottenere uno sconto complessivo che non potrà comunque superare i 760 euro. Attenzione, però, la detrazione spetta solamente nel caso in cui il titolare del mutuo sia anche titolare dell’immobile o nel caso in cui l’immobile sia l’abitazione principale di un coniuge, di un parente entro il terzo grado e affini entro il secondo grado.

Potrete detrarre il 19% degli interessi delle rate pagate l’anno precedente, fino ad un massimo di 4.000 euro. Se vi manca la certificazione degli interessi passivi pagati che di solito la banca invia a casa, potete recarvi in filiale per richiederla. Inoltre, sappiate che per usufruire delle agevolazioni sarà importantissimo che voi andiate ad abitare nella casa nuova entro un anno dal momento in cui l’avete acquistata.

Il bonus sarà valido anche per tutti coloro che acquistano una nuda proprietà da destinare ad abitazione principale, mentre non è possibile usufruire della detrazione nel caso di mutui per l’usufruttuario. Ed ancora, è importante sapere che se il prestito fosse intestato a più persone, ogni cointestatario avrebbe lo stesso diritto di usufruire della detrazione unicamente, però, per la propria quota di interessi. Mentre se il prestito è sovvenzionato con contributi concessi dallo Stato o da enti pubblici, gli interessi passivi danno diritto alla detrazione solo per l’importo effettivamente rimasto a carico del contribuente.

Fonte Immagine: borsaefinanza.net

Tags:

Sorry, Comments are closed.