Dal 1 gennaio 2012 la contabilità cambia volto: a seguito della manovra finanziaria 2011 è stato imposto un nuovo regime dei minimi attraverso due Decreti Attuativi art. 27 del Dl n. 98/2011 convertito dalla legge n.111/2011. Il primo decreto definisce requisiti e termini di applicazione per i nuovi imprenditori, il secondo analizza il regime agevolato per contribuenti under 35 e lavoratori di mobilità.

Si può usufruire dei regimi dei minimi per 5 anni, al termine del quale si deve passare regime contabile semplificato (applicazione IVA ed imposte ordinarie). Il limite dei 5 anni non si applica se il contribuente non ha compiuto 35 anni e questi, potrà usufruirne fino al compimento del 35 esimo compleanno. Quali sono i requisiti di accesso al nuovo regime dei minimi?

  1. non si devono superare i 30.000 euro di ricavi all’anno;
  2. non è consentito avere dipendenti, collaboratori o lavoratori a progetto;
  3. non si possono superare i 15.000 euro per acquisti, locazione o leasing di beni strumentali;
  4. non si deve aver esercitato, nei tre anni precedenti, alcuna attività d’impresa, artistica e  professionale, neppure in forma associata o familiare; coloro che hanno avuto una partita IVA non utilizzata per i tre anni precedenti possono invece accedere alle agevolazioni;
  5. l’attività non deve rappresentare la prosecuzione di un’altra svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo. L’esclusione avviene però solo quando l’attività utilizza gli stessi beni, si svolge nello stesso luogo e nei confronti degli stessi clienti;
  6. può usufruirne chiunque abbia avviato la propria attività dal 1 gennaio 2008, anche chi non dovesse aver inizialmente aderito al regime dei minimi. La legge stabilisce solo un limite temporale, che prescinde dal regime contabile adottato in precedenza.

Infatti il soggetto può beneficiare dell’aliquota dell’imposta sostitutiva fissata al 5% annuo, sostituendo quindi Irpef, Irap, addizionali regionali e dunque sostituendo quello attuale del 20% previsto nel regime dei minimi.

Grande opportunità per i giovani imprenditori!

Tags:

Sorry, Comments are closed.