Tassi di Interesse 2012 per i Conto Correnti Banco Posta

poste interessi 2012 300x87 Tassi di Interesse 2012 per i Conto Correnti Banco Posta

Poste Italiane cerca di migliorare i suoi servizi ai clienti ottimizzando le rendite degli strumenti finanziari in suo possesso per la liquidità. In buona sostanza questo permetterà ai clienti che abbiano un conto corrente Banco Posta, Banco Posta Click e Banco Posta Più di percepire il 4% lordo per tutto il 2012.

Ma vediamo nel dettaglio come si compone l’offerta per i correntisti Banco Posta.  Gli interessi al 4% lordo verranno corrisposti per gli aumenti di saldo giornalieri pari o superiori all’importo di 3000 euro rispetto al saldo registrato del conto al 30 novembre 2011.

In parole semplici, chi al 30 novembre 2011 possedeva una liquidità sul conto di 1000 euro dovrà depositare sullo stesso conto un importo pari o superiore ai 3000 euro entro marzo 2012 per ottenere l’interesse del 4%. Gli interessi, è bene sottolinearlo, non verranno corrisposti sull’intera somma (quindi, nel caso specifico, 4000 euro) ma solo sull’eccedenza di liquidità registrata dopo il 30 novembre 2011.

La giacenza media deve quindi essere di almeno 3000 euro mentre quella totale non deve subire riduzioni sostanziali rispetto a quella rilevata a novembre 2011.

Si tratta, insomma, di un’offerta interessante ma con qualche limitazione che è bene tenere a mente prima di sottoscrivere questa promozione. A trarne vantaggio possono essere coloro i quali possono aggiungere notevole liquidità (fino ad un massimo di 200mila euro) al loro conto corrente con Poste. È necessario, altresì, che questa stessa liquidità possa essere lasciata in giacenza per tutto il 2012 senza prelievi considerevoli che potrebbero giocoforza annullare il vantaggio sugli interessi corrisposti.

Con Banco Posta Più è inoltre possibile approfittare di un altro tasso di interesse, questa volta all’1%, se al 31 dicembre di ogni anno passato in Poste Italiane col proprio conto corrente risulteranno addebitate le utenze domestiche e accreditati stipendio o pensione del titolare.

Foto: sostariffe.it

Articolo scritto da angeka | Categoria: Banche, Tasse.


Tags: , ,